Quali sono le parti dell chitarra
04/03/2020 By Giuliano Franceschini Non attivi

Quali sono le parti dell chitarra

Innanzitutto, ciò che devi sapere è che una chitarra è composta da 3 parti principali:

La testa del manico: è una delle estremità della chitarra su cui sono fissate le corde alla meccanica. Questa parte può assumere diverse forme caratteristiche del tipo di chitarra (acustica, classica, folk, …) o del marchio (la testa di una chitarra Martin è diversa da una chitarra Ovation, Fender, Gibson o Seagull).

Generalmente c’è il logo o il nome del marchio della chitarra.

Il manico: questa è la parte tra la testa e il corpo. Qui è dove premete le corde per creare, ad esempio, accordi. Ci sono 2 elementi importanti: la tastiera e i tasti.

La cassa : questa è l’altra estremità della chitarra collegata con il manico alla testa. La cassa funge da “scatola di risonanza” per amplificare la vibrazione delle corde e far risuonare i suoni. A seconda della forma e delle dimensioni del corpo, i suoni della chitarra non saranno gli stessi. A seconda della sua forma, la chitarra avrà un tono e una potenza diversi.

Sulla testa del manico ci sono 2 elementi importanti:

La meccanica o chiavi: qui si attaccano le corde alla chitarra e si regola la loro tensione. Girando la meccanica, la tensione contenuta nella corda viene variata. Ciò consente di regolare il tono per accordare la chitarra.

Il dado: è questo che consente di allineare le stringhe in modo parallelo fino al ponte.

Il manico : consente al chitarrista di suonare le note con la mano sinistra. Troviamo i seguenti elementi:

Le corde : non c’è bisogno di aggiungere altro! sappi solo che la maggior parte delle chitarre hanno 6 corde ma che alcune possono avere 7, 8 o 12. Sono in nylon (sulle chitarre classiche e acustiche in nylon, 3 corde sono in nylon, le altre in acciaio), oppure in acciaio (su altre chitarre folk, elettroacustiche, elettriche, ecc.).

Tasti: si tratta di piccole barre di metallo parallele tra loro che ti tagliano il manico. Le loro posizioni sono calcolate precisamente per abbinare le note. Sono 20, 22 o 24. Lo spazio tra 2 tasti è chiamato quadrato, quindi, a seconda del numero di tasti, ci sono 20, 22 o 24 caselle sul manico.

Frette: è il legno che si trova sul manico. È una striscia di legno di alcuni millimetri di spessore che è incollata al manico. Per chitarre classiche e acustiche, la tastiera è generalmente in palissandro ma può anche essere in ebano o altre specie di legno pregiato.

Fondo della cassa

Il corpo è costituito da diversi elementi che danno alla chitarra le sue qualità sonore. Troviamo:

Il piano di taglio, taglio o rientro: questo taglio di rientranza nel corpo consente al chitarrista di accedere più facilmente agli alti.

Foro centrale della chitarra: questo è il buco praticato nel corpo attraverso il quale sfuggono i suoni prodotti dal chitarrista. È anche in questa zona che il chitarrista strimpellerà le corde, con le dita o un plettro.

Il battipenna : è una piastra di plastica incollata sul corpo. Viene utilizzato per proteggere il tavolo della cassa da grimaldelli che potrebbero graffiarlo.

Il ponte: questa è la parte che ti permette di fissare l’altra estremità delle corde (una sulla testa con la meccanica, l’altra sul ponte). Esistono 2 sistemi di fissaggio: entrambi i pioli che vengono inseriti nei fori per bloccare le stringhe; o semplicemente buchi attraverso i quali passiamo le corde che intrecciamo dopo (caso di una chitarra classica per esempio).

Tavola armonica: è la parte superiore del corpo.

La stecca: è la parte laterale del corpo e che la circonda. Può avere altezze diverse a seconda della chitarra.

Parte posteriore della chitarra : a volte è composta da un legno diverso dal manico o dalla cassa.